Insettivori

Riccio (Erinaceus europaeus) Z6206

Riccio comune (Erinaceus europaeus) Campania, Z6206

Gli Insettivori sono un ordine di Mammiferi con ampia distribuzione, così denominato in quanto le specie che vi appartengono si nutrono essenzialmente di Insetti; talora la loro dieta è carnivora e comprende piccoli Vertebrati. Animali di piccole dimensioni e caratteri primitivi, hanno muso aguzzo (in alcuni casi con una proboscide terminale), denti provvisti di radici, occhi piccoli, zampe piuttosto corte con cinque dita munite di unghie più o meno sviluppate. Molti sono plantigradi, altri semiplantigradi. Hanno il senso dell’odorato fortemente sviluppato, come pure il tatto e l’udito; la vista, invece, è ridotta.
Gli Insettivori hanno abitudini notturne, con vita terrestre sotterranea o, in alcuni casi, acquatica.
La classificazione degli Insettivori è ancora controversa. Studi molecolari hanno proposto un’origine polifiletica per le famiglie che appartengono agli Insettivori.
Una recente classificazione attribuisce le famiglie a tre ordini: Afrosoricida, Erinaceomorpha e Soricomorpha.
Tra le 16 specie di Insettivori presenti in Italia e suddivise nelle famiglie Soricidae, Erinaceidae e Talpidae, ben conosciuti sono il riccio comune (Erinaceus europaeus) e la talpa comune (Talpa europea).
Bibliografia:
BADINO G., MASUTTI L., LODI E., TORTONESE E., ANDREOLI R., TORCHIO M., BRUNO S., GUERRA M., CAGNOLARO L., 2005. La Scienza. Il Regno Animale. Volume II, UTET Cultura, pp.779.

This entry was posted in Link. Bookmark the permalink. Both comments and trackbacks are currently closed.