Pìnnipedi

Cranio di foca (Cystophoras cristata) Z537

Cranio di foca (Cystophoras cristata) Z537

I Pìnnipedi sono Carnivori adattati all’ambiente acquatico con corpo fusiforme rivestito da uno spesso strato adiposo sottocutaneo che assicura l’isolamento termico e favorisce il galleggiamento. Il corpo è ricoperto da una fitta pelliccia con pelo corto. La testa è piccola, leggermente appiattita ed ha muso breve. Gli arti sono corti e grazie ad una larga plica interdigitale ed un pollice notevolmente allungato sono trasformati in pinne che consentono un nuoto efficiente e veloce.
I Pìnnipedi sono suddivisi nelle famiglie degli Otaridi (otarie), Odobenidi (trichechi) e Focidi (foche ed elefanti marini) che comprendono trentaquattro specie distribuite nelle regioni costiere delle zone temperate ma particolarmente abbondanti nei mari polari.
Tra i Pìnnipedi, le foche usano per il nuoto le pinne posteriori e, per muoversi a terra, solo le anteriori; le otarie, invece, nuotano principalmente con le pinne anteriori e si poggiano a terra su tutti gli arti. I trichechi, infine, sono abbastanza efficienti a terra mentre lo sono meno in acqua.
Possiedono ottima vista. I padiglioni auricolari, ridotti nelle otarie e assenti in foche e trichechi, possono essere chiusi durante l’immersione. L’apparato respiratorio consente di immergersi per lunghi periodi in apnea sino a profondità elevate.
I Pìnnipedi si nutrono prevalentemente di pesci; infatti la loro dentatura mostra un diverso grado di riduzione e una tendenza a formare denti uguali più adatti a trattenere questo tipo di prede.
Hanno costumi gregari.
I dati paleontologici indicano per i Pìnnipedi una duplice origine: i Focidi, comparsi nel Miocene medio (circa 15 milioni di anni fa) nel versante atlantico del Nord America, probabilmente derivano dagli stessi antenati degli odierni Mustelidi. Gli Otarioidei, invece, si sono originati nel Miocene inferiore (circa 22 milioni di anni fa) nel versante pacifico del Nord America, da Carnivori terrestri affini agli Ursidi.

Biblografia:
BADINO G., MASUTTI L., LODI E., TORTONESE E., ANDREOLI R., TORCHIO M., BRUNO S., GUERRA M., CAGNOLARO L.,  2005. La Scienza. Il Regno Animale. Volume II, UTET Cultura, pp. 779.

This entry was posted in Link. Bookmark the permalink. Both comments and trackbacks are currently closed.