Fumarole

Le fumarole sono piccole ma profonde fessure nel suolo da cui i gas vulcanici fuoriescono. Le temperature delle emissioni fumaroliche variano da circa 100°C fino a 900°C; a contatto con l’aria, per la diminuzione di temperatura, i gas condensano dando luogo a caratteristici fumi da cui deriva il nome del fenomeno. Le fumarole possono restare attive anche per decenni se si trovano sopra una fonte di calore o scomparire entro poche settimane o mesi se si trovano sopra un deposito vulcanico che si raffredda rapidamente.
La composizione chimica dei gas vulcanici è molto varia. Sono presenti generalmente CO2, CO, SO2, H2S, HCL, HF sia come costituenti maggiori che minori. Vi sono poi, sotto forma di elementi in tracce, metalli pesanti e altri elementi estremamente tossici quali Pb, Cd, Pd, Hg, Tl, As ecc, nonché composti organici.

This entry was posted in Link. Bookmark the permalink. Both comments and trackbacks are currently closed.