Fluoborite

Fluoborite
Località di provenienza:
Nocera Inferiore, Salerno, Campania, Italia
Collezione:
Collezione Minerali dei Tufi Campani
Dimensioni reperto:
7 x 2 x 5 cm
Dimensioni cristalli:
3 mm
Classe:
borati
Sottoclasse:
nesoborati
Sistema:
esagonale
N. Catalogo:
9205 C3827


Formula cristallochimica: Mg3(BO3)(F,OH)3

Cristalli di fluoborite “nocerite”, n.catalogo 9205 C3827.

Cristalli di fluoborite “nocerite”, n.catalogo 9205 C3827.

Il reperto è un proietto micaceo con cristalli prismatici (max 3 mm), bianchi, in masse raggiate e aggregati feltrati. Nel 1881, Arcangelo Scacchi, studiando alcuni blocchi calcarei metamorfosati, inclusi nell’ignimbrite campana delle cave di Fiano, situate tra i comuni di Nocera Inferiore e Sarno (Salerno), scoprì un minerale che ritenne fosse una nuova specie cristallina a cui diede il nome di nocerite, dalla località di origine. Di questa nuova specie però, non riuscì ad identificarne le caratteristiche chimiche e cristallografiche.
Nel 1926 fu scoperto in Svezia, un nuovo minerale a cui fu dato il nome di fluoborite, in riferimento alla sua composizione chimica; studi accurati dimostrarono che la nocerite corrispondeva alla fluoborite, pertanto il termine nocerite fu discreditato. In particolare fu evidenziato che la nocerite rappresenta il termine con solo fluoro, Mg3(BO3)(F)3, della serie isomorfa della fluoborite mentre il termine con solo il gruppo OH è l’hydroxylborite Mg3(BO3)(OH)3 scoperto per la prima volta al mondo nel 2006 in Russia, in un giacimento di minerali di boro.
Nel Real Museo Mineralogico, nella Sala Parancandola è presente una ricca raccolta di blocchi calcarei metamorfosati prelevati dai Tufi Campani e immessi nel Real Museo da A. Scacchi a partire dal 1881.

Fluoborite (nocerite) (2 mm) con cristalli di fluosiderite e mica. Fiano, Nocera Inferiore, Salerno. n.catalogo 9543 C4158, Collezione Minerali dei Tufi Campani, Real Museo Mineralogico. Dimensioni reperto: 8x2x6 cm

Fluoborite (nocerite) (2 mm) con cristalli di condrotide e mica. Fiano, Nocera Inferiore, Salerno. n.catalogo 9543 C4158, Collezione Minerali dei Tufi Campani, Real Museo Mineralogico. Dimensioni reperto: 8x2x6 cm

Bibliografia:
CAMARA F., OTTOLINI L., 2000. New data on the crystal-chemistry of fluoborite by means of SREF, SIMS, and EMP analysis. American Mineralogist, 85,1,103-107.
CAPONERA I., FIORI S., PUCCI R., 2003. Fluoborite, piombo nativo, richterite ed altri interessanti ritrovamenti nei “Colli Albani”. Il Cercapietre, notiziario del G.M.R., n.1/2,3-13.
FLAMINI A., 1966, Sulla composizione chimica della nocerite. Periodico di Mineralogia, 35, 205-222.
FLAMINI A., GRAZIANI G., PAGLIUCA G., 1979. Synthesis of the fluorine end member of the fluoborite series. American Mineralogist,64,229-231.
GEIJER P., 1926. Nobergite e fluoborite, two new minerals from the Norberg mining district. Geologiska föreningens I Stokoholm förhandlingar, 48, 84.
RUDNEV V.V., CHUKANOV N.V., NECHELYUSTOV G.N., YAMNOVA N.A., 2007. Hydroxylborite, Mg3(BO3)(OH)3, a new mineral species and isomorphous series fluoborite-hydroxylborite. Geology of Ore Deposits,49,8,710-719.
SCACCHI A., 1881. Notizie preliminari intorno ai proietti vulcanici del tufo di Nocera e di Sarno. Atti Rend.Acc. Lincei, 5, 270-273.
SCHERILLO A., 1938 – Ricerche sulla struttura della nocerite. Periodico di Mineralogia, IX,2, 229-248.

This entry was posted in Real Museo Mineralogico. Bookmark the permalink. Both comments and trackbacks are currently closed.